27 novembre 2006

Gli amici del Busca - Il Cek


La nuova rubrica del blog tratta i pregi di alcuni miei amici (dei loro difetti preferisco parlare codardamente alle loro spalle il sabato sera). Per l'esordio tocca al Cek.
.
Il Cek ha vari pregi ma della maggior parte di essi non ne beneficiano i loro amici diretti Busca e Ceruti, bensì categorie differenti. Il Cek, ad esempio, è un raro caso di essere vivente di sesso maschile che sopporta l'Ikea per più di un quarto d'ora. Non solo, gli piace! Questo è ovviamente un pregio per quanto riguarda l'universo femminile che ha questo innato bisogno di mobili dozzinali made in Cina/Svezia venduti a centinaia di chilometri di distanza da casa mia per giunta nemmeno montati.
Un altro suo pregio è la capacità di macinare chilometri in auto immotivatamente ovunque e comunque, di conoscere strade di Milano che nemmeno i milanesi conoscono e di farsi circa settanta km per comprare uno shampoo. Di questo pregio beneficiano le donne senza patente, la Esso ed il benzinaio di Scopa (VC).
Ulteriore pregio è la capacità di acquistare qualsiasi prodotto abbia stampigliato sopra "Novità" e la ben nota capacità di FARSI FARE SU dai negozianti, siano essi di biciclette, macchine fotografiche o chitarre elettriche. Di questo pregio beneficia l'economia italiana e non solo.
Il Cek poi è indubbiamente gentile, disponibile, generoso e preciso. Ma a me questo non interessa. Il vero punto di forza di Cek sono i suoi attimi di follia divertentissimi: ho visto il Cek distruggere una torta alle noci cremosa col cellulare, spaccare un calzone in pizzeria con la fronte ed avere un ustione tipo-Gorbachov per una settimana, rientrare in una pizzeria dopo aver pagato per far notare che, proprio lì davanti, avevano appena investito un gatto.
Il Cek è un buon chitarrista/clarinettista, un attento quasicommercialista e un buon fotografo. Ma questo non interessa a nessuno: tutti lo apprezziamo invece quando agita una bottiglia di due litri di coca-cola e se la apre addosso, quando chiama Solange il nostro amico-satanista più violento e ne prende tantissime ma soprattutto quando da adolescente a capodanno scompare prima della mezzanotte per andare in bagno, si fa beccare ciucco e mettere in castigo, finge di andare a dormire ma si appoggia invece sul letto con ancora indosso la giacca per andare a festeggiare appena possibile, quindi si addormenta e ricompare alle 7 di mattina dopo aver dormito vestito sul suo letto di casa.

23 commenti:

ilCannetta ha detto...

di solito quando i miei mi hanno beccato ubriaco era già l'anno nuovo ed era troppo tardi per mettermi in castigo... o ero troppo ubriaco per capire di essere in castigo...

Il Ceruti ha detto...

è tutto vero.
tutti noi ricordiamo con gioia questo omino valsesiano.
soprattutto per queste scene che comici del calibro di Lando Buzzanca o Pippo Franco manco si immaginano.
Tutti noi vogliamo bene al cek; non è solo per la disponibilità, la generosità o tutte quelle cose buone che il cek ha in sè, ma anche perchè alla fine di un pranzo di matrimonio (tra l'altro stavamo facendo una gara a chi mangiava di più) ha mischiato la torta nuziale con grissini credo.
(li mi sono arreso).
E' il migliore in queste cose, ti spiazza con le sue stupidate.
però si fa FARE SU in un maniera incredibile.
ma anche questo è il cek.

è il crampo al polpaccio che si autoproduce,
è l'acqua della vasca di casa sua che si apre in automatico alle 18;
è l'obbligo di svegliarsi alle 9 del mattino anche se è tornato ubriaco alle 5...
potrei coninuare per ore ma mi sono rotto il cazzo di parlare del cek.
Ciao neh

Scrockman ha detto...

Ma Cek non era pure un vantone?

Rita Levi Montalcini ha detto...

Però ce l'ha lungo!

On. Vladimir Luxuria ha detto...

Rita non è vero.
imbottisce i pantalono ahimè

Davide ha detto...

Però non capisco... se il post è dedicato a GiovaneCek, perchè c'è una foto di Cannavaro?

Rita Levi di Montalcino (il vino) ha detto...

Cè una foto di cannavaro perchè ieri ha vinto il pallone d'oro e gli si vuole fare onore

Pilar ha detto...

urca, si sono aperti i saldi sul mangiapatate?

Nustlu ha detto...

Ma no! Voi non lo sapete ma Cek E' Cannavaro!

Alessandra ha detto...

l'aneddoto di capodanno è spettacolare. Il Cek potrebbe diventare uno dei miei prossimi miti.

Louis Daniel Armstrong ha detto...

Oh Yeah! Good cek...and you Busca pubblicare foto di giovane Cek and young Marcolino quando you play sax and clarinetto in Scopello Alcoholic Band.
Please everibody want to vedere.

ilbusca ha detto...

You mean that one? http://digilander.iol.it/ilbusca/Busca2.gif
Ferri is playing the other sax on the left, me in center and Cek without instruments (probably the first time he come out from home)

david letterman ha detto...

...and Isabella is looking this stupid boys!!!

mr brown ha detto...

these

Cek ha detto...

Avete notato come nella foto http://digilander.iol.it/ilbusca/Busca2.gif assomigli a J.F. Kennedy?? meno male che quel giorno non sono andato a Dallas con il viaggio premio della libreria della parrocchia ma sono rimsato a scopello con la banda

la didona ha detto...

Tutti noi ci chiediamo perchè il Cek debba necessariamente andare alla Coop ogni sabato mattina (per farsi fare su dalle promoter?), perchè a volte faccia cose strane come mettere le cose acquistate alla coop in sacchetti unes e altre azioni di difficile interpretazione, ma soprattutto ci chiediamo perchè, nonostante si sia amici da anni, non voglia dirci come aveva rotto la macchina fotografica nuova, quest'estate.
Ciao amico Cek!

Pilar ha detto...

il cek è anche capace di piegare i sacchetti a triangolo, così son compressi ben bene e si ottimizza lo spazio a disposizione. raba mica da tutti, nèh...

Penneca ha detto...

io lo visto andare in giro per l'Italia centrale con una borsetta da donna a tracollo

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

good start