02 marzo 2009

Futuro incerto


Visto che sono più i libri scritti da Totti dei posts scritti dai miei collaboratori, rieccomi a scrivere un post dei miei. Le idee cominciano a scarseggiare... non che abbia mai avuto qualcosa di veramente interessante da scrivere ma in un modo o nell'altro me l'ero sempre cavata.
Ho il futuro incerto. Non sono uno di quelli che si preoccupa se non ha un impiego a tempo indeterminato, anzi mi sta quasi bene. Ho sempre detto che se uno si impegna può fare quasi tutto quello che vuole e se non è ambizioso, come me, un lavoro per portare a casa la pagnotta lo trova sempre. E lo ripeto anche in tempi di crisi, ci credo davvero.
A dicembre mi finisce il contratto e poi sono a spasso; siccome un lavoro non si trova in un mese voglio muovermi in anticipo e sto analizzando varie opzioni, voglio anche il vostro consiglio che potete esprimere nei commenti o nel sondaggio che metterò lì a lato. Aiutatemi.
Ecco le opzioni che ho selezionato tra le 418 che mi sono venute in mente nell'ultima mezz'ora:
.
- Continuare a fare il ricercatore alla University of Liverpool, cercando di ottenere un lavoro post-dottorato.
- Continuare a fare il ricercatore ma in un'altra università, ovunque (Stoccarda, Bristol, Lisbona, Atlanta, ...).
- Continuare a fare il ricercatore ma in un'altra università italiana.
- Continuare a fare il ricercatore ma in un'università vicina alla Valsesia (Politecnico di Torino o Milano).
- Andare a lavorare in un'industria, ovunque (Everett, Munich, Yeovil, Sandviken, ...)
- Andare a lavorare in un'industria, vicina alla Valsesia (Novara, Varese, ...).
- Andare a lavorare nella ditta di famiglia a Pila.
- Smetterla con l'ingegneria, farmi uno studio fotografico e diventare un fotografo di stock professionista.
- Smetterla con l'ingegneria, convincere i bonsaininja ad assumermi e mettermi a programmare codici per la grafica 3D.
- Smetterla con l'ingegneria, diventare uno scrittore.
- Andare a insegnare meccanica/disegno/automazione/tecnologia all'ITIS di Borgosesia.
- Fare il consulente, qualsiasi cosa significhi.
- Inventare un prodotto e fondare un ditta tutta mia, magari con l'aiuto di qualche amico ingegnere, possibilmente vicino al mio paese natale.
- Prendere un'altra laurea in qualcosa che non c'entri niente con l'ingegneria, tipo biologia.
- Cercare un lavoro alla Nintendo, anche quella in Giappone.
.
Ok, queste erano le proposte SERIE, le quali prevedono anche prendere una casa e sistemarmi con la Didona, eventualmente procreando. Sennò posso:
.
- Stanare il bandito precisino a Latina e finalmente ucciderlo.
- Mollare la Didona per inseguire il sogno di sposare Natalie Imbruglia.
- Scoprire che fine ha fatto John Deacon.
- Andare a seguire gli Iron Maiden in tour come Gascoigne.
- Mollare tutto, prendere tutti i miei risparmi e girare a caso per l'Europa finchè non trovo un posto bello dove fermarmi e invecchiare felice facendo un lavoro semplice.

- Andare a vivere in Patagonia da solo e fare un mucchio di foto fighissime.
- Fare l'eremita.
- Cercare di vivere all'interno dell'hotel di Orlando dove sono stato recentemente, senza farmi beccare dallo staff per tutta la vita, vivendo di espedienti e trucchetti all'italiana.
- Fondare un partito tutto mio in Italia : L'Italia dei pudori.
- Rendere la vita di Cek un inferno.
- Diventare un campione di scacchi.
- Adottare il Ceruti e crescerlo come un figlio.
- Truffare assicurazioni.
- Formare una band electropop col Rouge.
- Inventare uno di quei trucchi telematici in cui freghi 0.01 $ ad un miliardo di persone in modo da non danneggiare nessuno veramente.
- Riempire il blog di pubblicità, mettendoci video porno, partite trasmesse illegalmente e link a siti per scommesse o poker online ed invitarvi a cliccarle in continuazione.
.
Non so cosa fare, amici. Vi chiedo davvero aiuto.

15 commenti:

Huck ha detto...

Noto con piacere che il plagio e la sottrazione di immagini sono finlamente riuscito ad insegnarteli

http://barrelbottom.blogspot.com/2008/11/questions.html

Cek ha detto...

busca, ma tu ti vedi altri anni lontano dalla valsesia?magari altri 3 anni in america?

ilbusca ha detto...

Tutto merito di google images.

Rabb-it ha detto...

Posso astenermi dal votare?

Mi spaventa l'idea di dare consigli che poi vengano magari seguiti.

Sì... di terzo nome faccio Cassandra!

:-P

Ok, no la sola ragione, vera, è che non mi piace consigliare gli altri, sanno sbagliare benissimo da soli, perché rischiare che me ne diano il merito?

^_^

In bocca al lupo!
(Argh...son un coniglio con istinti suicidi...ovviamente!)

Anonimo ha detto...

Busca...io aiuterei la Copra...hanno bisogno del tuo cervello per uscire da questa crisi di merda..

gischio ha detto...

Se hai intenzione di fondare una ditta tutta tua, possibilmente in Valsesia, e con l'aiuto di qualche amico ingegnere, beh io un piccolo capitale ce lo metterei. E anche l'entusiasmo! E anche un po' di anni di esperienza in un paio di multinazionali... Pero' per quanto riguarda il prodotto sono a corto di idee.

dottoressa A. Fabiani ha detto...

ha varacio!

Akilleys ha detto...

Visto che alla fine si tratta solo di scegliere...
... direi che la peggior opzione è quella di andare a lavorare per una qualche industria...
... la migliore forse quella di aprire una ditta con un nuovo prodotto, sposando nel contempo Natalie Imbruglia (scusa Didona)

scrockman ha detto...

"- Andare a vivere in Patagonia da solo e fare un mucchio di foto fighissime.
- Fare l'eremita."

Ridondante. Disgustorama.

Tiè, vièmme a becca', te faccio i bozzi a colpi de carote e sedani, artroché!

Comunque, Bonsaininja e scrittore non sarebbe male.
Ma se proprio devi continuare a fare l'ingegnere, fossi in te mi cercherei un settore di quelli che siano estranei ai grossi gruppi industriali/multinazionali, che si rivolga alla salvaguardia ambientale e alla promozione civile e/o altre cose buone e giuste così e allo stesso tempo ti permetta di guadagnare.
Lammerda di questo mondo moderno merita di essere scalzata a poco a poco, come gli sterchi di cane da sotto le suole a carrarmato delle vecchie lumberjack/timberland.

Inventati un kiva.org-style-something, insomma.


Ma che tipo di ingegnere sei?

Marco M ha detto...

Decisamente NO: fare il ricercatore, assegnista,pos doc nell'universita' italiana. E' un'esperienza drammatica dal punto di vista economica, umiliante dal punto di vista professionale e umano. Se vuoi dettagli mandami una mail.

Si:
Postdoc all'estero: e' una via percorribile per qualche anno. Si trovano facilmente in quasi ogni paese d'europa, e nord america. Io consiglierei Germania. Pero' non puoi andare avanti a post doc per l'eternita'. Dopo uno o due devi avere uno sbocco di lungo termine.
Ditta di famiglia: una azienda ad alto contenuto tecnologico che (per questo) non risente della concorrenza asiatica e una garanzia.
Industria in italia: non saprei, ma pagano MOLTO di meno che all'estero. Un mio amico lavorava alla ST a 1500 e dopo e' passato ad una ditta in germania per 3500.
Industria all'estero. Gli stipendi sono buoni, ma la ditta puo' fallire. Bisogna sempre tenere gli occhi aperti.
Fotografo: sotto sotto e' un desiderio che condivido con te. Se mi trovero' disoccupato un giorno non avro' esitazioni!

ilCannetta ha detto...

vai con un normalissimo lavoro in Italia (nella tua condizione io prediligerei l'azienda di famiglia...ma io sono un bieco italiano medio pantofolaio senza ambizioni). Nel tempo libero dal lavoro potrai produrti in nuove idee su internet come hai sempre fatto a partire dagli anni universitari... ;)

P.S.: sai che il Giordano del pullman un 2 settimane fa era a "chi vuol essere milionario"?

Anonimo ha detto...

Ascolta soltanto chi ti ha seguito per amore, solo per amore. E scegli anche tu per amore, solo per amore.
Il Cestino Parlante

Nustlu ha detto...

Secondo me, il fatto che hai l'azienda di famiglia ti offre un enorme paracadute.
Io seguerei l'idea di una ditta tutta tua di prodotti "nuovi", oppure di seguire il ramo della consulenza, magari aprendo uno studio con qualche ing. di settori diversi. Potenzialmente riusciresti ad alimentare la tua fantasia, girando per ditte e cercando coswe nuove, restando nella valle. io, avessi qualche soldo in più da "buttare" avrei già aperto uno studio, l'unica difficoltà è quella di non farsi invischiare troppo dal lavoro, se ci riesci, puoi gestirti la vita come vuoi... (oggi non lavoro... vado a sciare... o cose simili)

Ruggio ha detto...

Cacchio Busca sono Ruggio.. Ecco il mio aiuto BonsaiStyle: devi assolutamente venire da noi a diventare il mio schiavo programmatore 3d pazzo!!!
Paura. Guarda che sono serio. Ho fino a dicembre per convincere gli altri!!

ilbusca ha detto...

Dimmi cosa devo studiare e quanto mi pagate che vi mando il Curriculum...