19 ottobre 2007

Il mio multietnico ufficio

Il mio lavoro si svolge in un team formato da un inglese, uno scozzese, un portoghese, un tedesco, un iraniano ed un italiano (io). Un bel team europeo con quel pizzico di mediorientalità che non stona mai.
Io sono però nell'ufficio con gli altri dottorandi del mio professore, più i dottorandi di un ricercatore cinese. Le nazionalità sono così suddivise: 1 italiano (tra l'altro vincitore del Fuffacontest™), 1 iraniana, 2 cinesi e 2 malesi. Un bel gruppone asiatico con quel pizzico di Europa che non stona mai.
Mi trovo bene. I thè che bevono hanno sempre buoni profumi e le discussioni culturali mi affascinano parecchio ("anche noi abbiamo il bidet" (Iran), "anche io odio i doppi rubinetti inglesi" (Malesia) e "Faccio il barelliere ad Anfield tutte le volte che il Liverpool gioca in casa" (Cina). Wheizuo lo fa davvero!
Oggi entro in ufficio e Maryam, che leggeva le notizie sul sito della BBC, mi fa :"Hai sentito che Sarkozy divorzia?". Io non ce la faccio: è già diventata inglese anche lei. Le replico: "Ma non hai notato quei 140 morti in Pakistan e Bush che dice che si rischia la terza guerra mondiale?". Lei mi risponde che sì, ha letto anche tutto questo, ma la ha colpita la notizia del primo presidente francese che divorzia.
Ci penso su... mi piace fare questi discorsi al lavoro. Poi lei per scherzare mi fa: tanto non ho paura della terza guerra mondiale, la Russia e la Cina sono dalla nostra parte, vero Dan?
Dall'altra parte dell'ufficio Dan (Deng, China) lascia partire un "Yes!".
Io spiego subito che noi italiani quando c'è una guerra mondiale di solito ci alleiamo con quelli che crediamo che possano vincere, poi al massimo se ci sbagliamo cambiamo in un secondo momento.
Poi l'altra cosa che mi piace è che ogni tanto (non il primo gennaio) si augurano "BUON ANNO!". Per qualcuno è il 1428 , per altri è il 2551. Io sono lì in mezzo nella media e non faccio torti a nessuno.
.
P.S. : fate crescere la popolazione, l'industria, la sicurezza o i trasporti di Buscoland ogni giorno. Anche nei giorni in cui mi sento cittadino del Mondo. Poi, sparate un missilone a bubu, così tanto per ricordare i vecchi tempi dello student office del Politecnico.

7 commenti:

Pilar ha detto...

sai che all'inizio ho creduto stessi raccontando una barzelletta? (tipo: "ci sono un inglese, un francese e un italiano...")

lara ha detto...

Bello 'sto giochino ;)
Nel mio ufficio 1 colombiana, 1 brasiliana, 1 tedesca, 1 anglo-malese, io, 1 spagnola, 1 tedesco, 1 svizzero.
Ho vinto quaccheccosa?

Nustlu ha detto...

Gioco anch'io!
Nel mio un Serravallese, 3 Gattinaresi, una Vercellese, un Postuese ed uno di "sopra Lozzolo"

Anonimo ha detto...

Vai a dire ai tuoi cari inglesi che Ron Dennis è un ladro...dopo che ha cercato di far vincere a tutti ai costi il cocco Hamilton e ha rubato informazioni alla Ferrari per un anno..che la smettano di fare i primi della classe!

Anghèlio ha detto...

Gliel'abbiamo messa in quel posto ai tuoi concittadini, busca...
Ferrari docet!

Anonimo ha detto...

Che palle sti post busca.
Sembri Linus di Radio Deejay che parla solo dei fatti suoi

ALittaM ha detto...

Nel mio ufficio tutti italiani, tranne un amministratore delegato tedesco da tutti detestato... sembra un po' la versione in piccolo dell'Italia asburgica!