03 ottobre 2006

Valsesian Proud


Contro tutti quelli che pensano che in Valsesia siamo solo capaci a mangiare miacce, calzare scapini e bere vino nero... ecco il sito di alcuni amici che dimostra che non siamo dei buoni a nulla, dei montagnini ignoranti, ma siamo in grado di compiere imprese che anche voi cittadini puri ci invidiate...
.
P.S. il sito è ancora in costruzione ma vi GARANTISCO che ne vedremo delle belle.

10 commenti:

Scrockman ha detto...

Immagino che gli scapini siano quei calzari riprodotti in foto, ma son proprio curioso di sapere cos'è una miaccia.

mR sLIDE ha detto...

è SIMILE A UN CANESTRELLO.. mA IN REALTÀ È DIVERSA..

Scrockman ha detto...

Ah, grazie. Adesso sì che ho le idee chiare. Sisì.
Comunque, Busca, io voglio nuove avventure del piccolo Mignotti. Non puoi lascirmi privo di cotanta grazia letteraria.

Il Ceruti ha detto...

Qualcuno mi aiuti!!!
Non riesco più a togliermi gli scapini!!!

Il Ceruti ha detto...

Ora ho visto il sito... e io che mi aspettavo astrofisici o per lo meno gente in gamba come l'Ing. Rampinelli...
Comunque sono i primi rivali del g.g.a.v (di cui faccio parte)per il controllo delle osterie valsesiane...ci sarà spargimento di Rosso nelle future battaglie,e sarà a fiumi!
Un Rivoluzionario delle Gaine

Sgarbi ha detto...

Ma merda, vaffanculo e cazzo, tette, troia e puttana...

Pilar ha detto...

Uffa, basta con questo Busca Style!

patata ha detto...

Il G.G.A.V. può solo rispondere in questo modo:

Porta Romana bella Porta Romana
Ci stan le ragazzine che te la danno
Ci stan le ragazzine che te la danno
Prima la buona sera e poi la mano.

E gettami giù la giacca ed il coltello
Che voglio vendicare il mio fratello
Che voglio vendicare il mio fratello
E gettami giù la giacca ed il coltello.

La via San Vittore l’è tutta a sassi
L’ho fatta l’altra sera a pugni e schiaffi
L’ho fatta l’altra sera a pugni e schiaffi
La via San Vittore l’è tutta a sassi.

La via dei Filangeri l’è un gran serraglio
La bestia più feroce l’è il commissario
La bestia più feroce l’è il commissario
La via dei Filangeri l’è un gran serraglio.

In via dei Filangeri gh’è ‘na campana
‘gni vòlta che la sòna l’è ona condanna
‘gni vòlta che la sòna l’è ona condanna
In via dei Filangeri gh’è ‘na campana.

Prima faceva il ladro e poi la spia
E adesso è delegato di polizia
Prima faceva il ladro e poi la spia
E adesso è delegato di polizia.

E sette e sette e sette fanno ventuno
Arriva la volante e non c’è nessuno
Arriva la volante e non c’è nessuno
E sette e sette e sette fanno ventuno.

O luna che rischiari le quattro mura
Rischiara la mia cella ch’è tanto scura
Rischiara la mia cella ch’è tetra e nera
La gioventù più bella morì in galera.

O luna luna luna che fai la spia
Bacia la donna d’altri ma non la mia
Amore amore amore, amore un corno
Di giorno mangio e bevo, di notte dormo.

Ci sono tre parole in fondo al cuore
La gioventù, la mamma e il primo amore
La gioventù la passa, la mamma muore
Te restet come on pirla col primo amore.

Porta Romana bella Porta Romana
Ci stan le ragazzine che te la danno
Ci stan le ragazzine che te la danno
Prima la buona sera e poi la mano.

Il grappolo della sfida è già stato spremuto, stasudedoss risorgerà, non so come, ma risorgerà...

Pilar ha detto...

*musica per le mie orecchie*

Davide ha detto...

Ne vedremo delle belle, ok.
Ma... quando?