04 giugno 2006

L'angolo del vantone


Ok, mi sono realizzato nel campo fotografico quindi probabilmente da qui a qualche mese svenderò la mia macchina fotografica e la mia stampante nuova di pacca per dedicarmi a qualcos'altro. E' stato facile: non è bastato semplicemente realizzare una bella foto; la mia realizzazione è stata compiuta dal fatto che qualcuno l'ha utilizzata per motivi pratici. Per un ingegnere che non crede nell'arte fine a sè stessa ("l'art pour l'art", Théophile Gautier) questa è una cosa importantissima.
Fatto sta che il grafico de "Edizioni Il Filo" ha trovato su internet una mia foto e mi ha chiesto se poteva usarla per la copertina di un libro. Io gli ho detto:"Va bene, ma me ne mandi una copia". Così se qualcuno di voi trova in libreria "La squadra delle Cròpani" di Pasquale Totaro-Ziella edito da "Il Filo", un libro rosa che parla di una squadra sconclusionata e pezzente (no, non l'inter, ho scritto "pezzente"), sappia che la foto in copertina l'ho fatta io.
.
Fine dell'angolo del vantone. La prossima puntata sarà quando qualcun'altro utilizzerà qualcosa di mio per fini pratici (pensavo ad esempio quando utilizzeranno una mia composizione electropop come inno delle olimpiadi).

13 commenti:

aske ha detto...

quando uno nasce per rompere i coglioni...
ARS GRATIA ARTIS, c'entra na sega Gautier. Pensa al motto della MGM!
O pensa al (circa)rinascimentale inglese "Art for art's sake".

ilcannetta ha detto...

Adesso puoi gettarti anima e corpo nella quadripilectomia...

ilbusca ha detto...

Mai fidarsi di wikipedia http://en.wikipedia.org/wiki/Art_for_art's_sake

aske ha detto...

mai fidarsi di me.
oppure si.
oppure anche del dizionario della storia delle idee dell'univ. di virginia, u.s.a., che specifica l'orgine rinascimentale di ciò.
oppure di nessuno. gautier compreso.
oppure hai corretto la voce di wikipedia per farla quadrare e sbertucciarmi.
oppure mi sbertuccio da solo.
vuoi la pillola per svegliarti?

Alessandra ha detto...

Non per rovinarti la festa, ma sai come hai fatto felice quelli della casa editrice, facendogli risparmiare i bei soldoni che altrimenti avrebbero dovuto spendere per prendere una foto da GettyImages o altro?
La prossima volta fagli cacciare la lira... quello sì che sarebbe un utilizzo pratico! :)

...complimentissimi comunque :) !

ilbusca ha detto...

Voi dimenticate che tutto quello che faccio non lo faccio per denaro ma SOLO per vantarmi con gli amici al bar.

Alessandra ha detto...

Allora brindo alla tua :)

dOTTOR cOSTA ha detto...

l'ARTE SI MISURA IN SOLDI CHE NE PUOI TRARRE.. nON SEI PER NIENTE UN ARTISTA..

mA HAI IL MIO APPOGGIO..

la didona ha detto...

E la foto è di gran lunga più bella del libro che io ( e solo io al mondo probabilmente) sto leggendo..

Il Ceruti ha detto...

Gli amici al bar ti aspettano con bastoni, spranghe e torce incendiate per mostrarti il loro affetto.
Mai niente per niente, neanche alla banca del seme.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.